Disabilita presentazione

PROGETTOSALUTE Estetica & Odontoiatria

  • Orari (Lun-Ven)
    8:30AM-18:30

  • Mail
    info@progettosalute.eu

  • Telefono
    02 320629994

  • Whatsapp
    +39 331 8875880

GINECOMASTIA CON PROGETTOSALUTE

PROGETTOSALUTE: GINECOMASTIA !

OFFERTA IN BREVE:

GINECOMASTIA IN ITALIA ( MILANO,FIRENZE,NAPOLI) da 2300 a 2800 euro (In base all entita')

GINECOMASTIA IN POLONIA (TUTTO INCLUSO) da 1900 a 2250 euro (in base all entita')




L’intervento ha il fine di diminuire il volume nella mammella dell’uomo attraverso la rimozione della ghiandola mammaria. Essa puo essere associata anche ad una piccola liposuzione.



Chi sceglie di sottoporsi a questo intervento nella maggior parte dei casi presenta un ingrandimento anomalo della mammella, molto spesso caratterizzato da un problema ormonale.
Di solito questa problematica non intacca la salute nel vero senso del termine ma e’ una problematica che disturba il paziente dal punto di vita psicologico.

Generalmente questo intervento prevede una anestesia locale, in alcuni casi e’ possibile che venga proposta l’anestesia totale, me e’ raro che avvenga.

Ad ogni modo anche questa decisione verra presa nel colloquio chirurgo/anestesista/paziente.
Questo e’ un intervento che di solito permette un veloce ritorno alle attivita di tutti i giorni.



La nostra proposta prevede 3 gg in loco nei quali subito all’arrivo verra organizzato il colloquio con il chirurgo , e la visita della clinica se richiesta dal paziente. Il mattino dopo vengono eseguiti esami del sangue ed altri esami che il chirurgo decidera di far eseguire al paziente. Il pomeriggio del secondo giorno e’ previsto l’intervento.

L’intervento di solito e’ eseguito in day-hospital in caso di complicazioni il paziente vera’ logicamente trattenuto in clinica fino al risolvimento di esso. Ulteriori giorni di ricovero non saranno a carico del paziente, ma a carico del chirurgo.



In caso si presentiamo problematiche il personale medico, il chirurgo e il suo staff saranno li per risolvere il problema al paziente. C’e da dire che problematiche si presentano raramente, MA il paziente sin da subito deve essere a conoscenza sia dei vantaggi sia degli svantaggi che ogni intervento presenta.

E’ consigliabile un esame istologico a distanza di qualche tempo.

Nei giorni successivi vengono poi eseguiti i normali controlli col chirurgo operante per controllare il decorso del post operatorio.

I punti di sutura possono essere classici o autossorbenti, in ogni caso il paziente non dovra tornare in Italia con punti da togliere.

Ci rendiamo conto che alcuni gg all’estero possono essere a volte una problematica per il paziente,questo pero viene richiesto con fine di poter poi mandare a casa il paziente senza la stratta necessita di ulteriori controlli post operatori.



A chi e’ sconsigliato :

• A chi soffre di patologie cardiocircolatorie
• A chi soffre di piastrinite o malattie del sangue.
• A chiunque soffri di gravi patologie mediche ( nel dubbio basta chiederci un parere)
• A chi lo vuole fare perche e’ di moda farlo ( la preparazione psicologica del paziente e’ FONDAMENTALE )
Essendo l’intervento ,l’organizzazione di esso e tutto quello che comporta un argomento troppo vasto per essere esaurito in una paginetta internet , vi consigliamo per qualsiasi domanda o curiosita voi abbiate di contattarci.




foto seno maschile 4

Ulteriori informazioni e curiosita


La storia:

Si ha un primo vero rapporto medico di ginecomastia nella prima meta degli anni 40,anche se si stima che gia in precedenza venisse affrontato questo tipo di intervento.


Oggi:

E' un intervento che e' rivolto a un pubblico maschile ed e' atto a rimodellare la zona toracica maschile soggetta a un eccessivo rigonfiamento,questo generalmente puo essere determinato da diversi fattori:sviluppo anomalo delle ghiandole mammarie,deposito di grasso nella zona del torace,processo di invecchiamento,ecc. Chi si sottopone a un intervento oggi lo fa principalmente per risolvere un problema di disagio psicologico,in quanto la ginecomastia non caratterizza problemi di livello fisico e di salute.


Il pre operatorio:

Il primo passo consiste nell' effettuare gli esami necessari per l'intervento,verranno eseguiti tutti in loco,nel caso un paziente sia affetto da particolari patologie o in cura per problemi di diversa natura, e' pregato di comunicarlo al chirurgo in fase di colloquio pre intervento. Non esistono restrizioni particolari per chi volesse sottoporsi a un intervento di ginecomastia, si raccomanda comunque nel periodo pre intervento di essere ragionevolmente accorti specialmente nell'uso di sostanze alcoliche e tabacco.
Per quanto riguarda l'aspetto farmacologico (assunzione di medicinali specifici) invece, rimandiamo a quanto citato precedentemente, cioe la comunicazione al chirurgo di eventuali problematiche,malattie,o cure in corso.


L'intervento:

Cosi come in Italia,in Polonia la ginecomastia solitamente viene eseguita in anestesia locale (raramente in anestesia totale),in fase pre operatoria in ogni caso avverra il colloquio con l'anestesista,che indichera la soluzione migliore per il paziente. Un intervento di ginecomastia solitamente non richiede molto tempo, 1h circa nei casi piu classici,che puo diventare 1.30h circa nel caso sia aggiunta una leggera liposuzione. Nel caso un paziente in fase di colloquio comunichi l'esistenza di particolari patologie,se ritenuto opportuno dal chirurgo saranno presenti anche degli specialisti durante l'esecuzione della ginecomastia.


Il post intervento:

Dopo l'operazione,il paziente di solito viene trattenuto in clinica per alcune ore,(nel caso sia necessario,il ricovero puo essere prolungato a tutta la notte),sara comunque il chirurgo operante a decidere sul da farsi.
Solitamente la ginecomastia causa dolori di leggerissima entita,che possono essere curati con farmaci analgesici di uso comune,in ogni caso sara il chirurgo operante stesso a consegnarli. Subito dopo l'intervento,al paziente verra fatta indossare una veste anatomica compressiva. Nei giorni successivi all'intervento ci saranno dei controlli per verificare il buon andamento della degenza. I punti di sutura applicati possono essere normali o auto assorbenti e la scelta dipende soprattutto dal tempo che il paziente trascorrera qui in loco.


Domande e perplessita:

Nessun chirurgo al mondo potra assicurare la felicita del risultato al paziente,questo vale per la ginecomastia e per qualsiasi intervento in ambito estetico,questo perché chi opera lavorera in base alla sua esperienza,sensibilita e professionalita ma il risultato (che dovra essere giudicato dal paziente dopo alcuni mesi) si scontra sempre con le aspettative che a volte sono diverse dal risultato ottenuto. Quindi il chirurgo dovra "certificare" che l'intervento e' stato eseguito a "regola 'arte" ma la soddisfazione del paziente dipendera anche da ulteriori fattori che esulano dall'ambito medico. Questo e' un intervento che preferiamo trattare subito,preferiamo perdere qualche clinte ma essere sicuri di aver detto sia cose belle , sia cose brutte riguardanti l'intervento. Riteniamo che cosi facendo risulteremo maggiormente professionali.


Le domande riguardanti che vengono di solito piuspesso poste sono:
-Quando potro tornare alla vita di tutti i giorni?
Dopo 3-5 giorni si puo tornare alla attivita lavorativa (purché non eccessiva),per le prime settimane(solitamente 4-5) sara necessario continuare a portare la veste compressiva che vi e' stata data dal chirurgo.
potro' tornare a fare sport e quando?
Dopo la ginecomastia e' bene attendere 3-4 settimane prima di ricominciare una moderata attivita sportiva, in ogni caso il chirurgo vi dara informazioni anche su questo aspetto.
-Posso andare al mare/ abbronzarmi dopo l’ intervento ?
Certo ma dovrete aspettare un determinato periodo (alcune settimane)
-Quando vedro il risultato finito ?
Come in ogni intervento,la risposta e' soggettiva, mediamente comunque si stima in 1-2 mesi i tempo necessario per arrivare al risultato finito.


APPROFONDIAMO ASSIEME QUESTO INTERVENTO

Certamente questa non e' una operazione da considerare tra le piu complicate, ma questo non significa che qualunque chirurgo la possa eseguire...anzi

La cosa fondamentale che ogni chirurgo in primis dovra valutare dovra essere la natura di tale problematica, ovvero se sia :

-Vera
-Falsa
-Indotta
-Congenita

In base alla problematica il chirurgo decidera assieme al paziente su come muoversi, nella maggior parte dei casi verra proposta una liposuzione con asportazione parziale della ghiandola ( negli uomini che superano i 45 anni suggeriamo anche di chiedere un esame istopatologico del frammento di ghiandola prelevato se lo desiderate ve lo faremo noi ) .
L'intervento come gia sopra descritto sara breve, un oretta al massimo e di solito in anestesia locale con sedazione profonda,cio fa si che il paziente gia dopo l'intervento possa tornare da solo a casa/appartamento.



La cosa importante da sapere e che e' importante quanto l'essere operato da un bravo chirurgo estetico e' che il paziente da subito dopo l'intervento dovra' portare un indumento particolare, una specie di camicetta stringente che dovra mettere pressione alla pelle per fare in modo che essa rientri il piu possibili verso l'interno.
Il non corretto uso o addirittura il non uso di questo indumento rischiano seriamente di pregiudicare la riuscita dell'intervento con conseguente spreco di tempo/pazienza e soldi e sopratutto della non soddisfazione che pero in questo caso sara da imputare alla persona stessa.



Per questo motivo chi decide si sottoporsi a questa operazione non dovra solamente trovare 2 giorni liberi per farla ma dovra sapere che per 6/7 settimane dopo l' intervento sia di giorno che di notte dovra portare questo speciale corpetto e dovra evitare lunghi periodi al sole , evitare di fare sport e altre attivita pesanti.

Logicamente si puo tornare al lavoro da quasi subito , se il lavoro e' "fisico" e particolarmente stancante allora in questo caso dovra prendersi una breve pausa di qualche tempo .



Nel 2011 abbiamo avuto un forte incremento di questo intervento sia nelle richieste sia nelle realizzazioni, dire il perché e' difficile, certo che ci sono delle situazioni che ne favoriscono la causa , tra i principali :

-Uso improprio di prodotti per l'aumento della massa muscolare
-Maggiore importanza per l'uomo di apparire piu snello e giovanile rispetto ad una volta
-Peggiori regimi alimentari e di "vita" che portano all'aumento della mammella.
-Assunzione di farmaci



Logicamente questi sono quelli che secondo noi, parlando con i pazienti si sono rilevati motivi della nascita del problema, ne esistono altri, questo e' solo un piccolo riassunto secondo appunto la nostra diretta esperienza.

Vi invitiamo a guardare la nostra galleria fotografica con esempi prima dopo di interventi per esempi "prima/dopo" in alto sul menu potrete vedere esempi cliccando su FOTO

.

E' inutile nascondere che la ginecomastia molto piu di quello che si pensa e' motivo di disagio nell'uomo, molti purtroppo non sanno come si puo risolvere il problema e cio fa si che diventi un grande problema quando invece con un piccolo intervento di due ore (in anestesia locale per lo piu ) si puo risolvere in problema in maniera sicura e veloce.

INTENDIAMOCI : Anche noi che ci occupiamo di chirurgia diciamo sempre che la soluzione chirurgica deve essere sempre l'ultimo passaggio .

-Quando il petto maschile assume dimensioni troppo rilevanti , simile a quello di una donna per l'uomo chiaramente non lo accetta e fa di tutto per poter risolvere il problema.

Ma come si risolve il problema della ginecomastia ?

Beh il primo consiglio per quanto sembra banale (ma non lo e' ...) e' andare dal proprio medico di fiducia che vi fara fare gli esami del caso col fine di capire la natura del problema.
Dicevamo appunto che non si tratta di un consiglio banale in quanto oggi la risposta immediata dei ragazzi che cercano una soluzione e' cercare la risposta sull'web, ovvero si va in Google e si cercano i rimedi della ginecomastia /
Ci auguriamo che tra le varie pagine trovino anche questa cosi da capire che se non sono ancora andati per prima cosa a parlarne col proprio medico hanno gia commesso un importante errore e mosso un passo sbagliato sulla strada della "guarigione"

L'web e' pieno di sciocchezze (creme miracolose, pillole varie ..) che promettono risultati mirabolanti e giocano sempre sulla paura di andare dal medico e farsi vedere.

Come detto capire la provenienza della ginecomastia e' fondamentale perché ne esistono di diversi tipi e per ognuna esistono soluzioni diverse .

Ginecomastia vera


Quando si parla di "VERA"si dichiara che la ghiandola ha subito una anomalo aumento per cause naturali (di solito ormoni ma non solo ) .

Sapere che si tratta di ginecomastia vera e' importantissimo per il medico che ci cura e lo sara anche per il chirurgo nel caso vorrete risolvere piu velocemente con la chirurgia in quanto si sapra da subito che il "problema" e' la ghiandola e quella va rimossa parzialmente o nella sua interita' .
La ghiandola vista una volta estratta sembra della gelatina dura di colore giallastro e in certe condizioni e' capace di assumerne dimensioni talmente grandi da simulare un vero e proprio seno femminile. Per questo molti uomini decidono da subito di eliminare il problema alla radice proprio attraverso la chirurgia estetica .

Non si dovra aver paura ne di dolori ne di chissa quali tagli nel caso stiate pensando all'intervento di ginecomastia in quanto la rimozione della ghiandola presente :

-Dolore praticamente assente sia prima che dopo .
-Anestesia locale
-Incisione/tagli di circa 2 centimetri sul raggio del capezzolo, quindi una zona che si nasconde molto bene.
sanguinamenti limitatissimi.
-Rischi di problematiche come infezioni o sieroma ridotto all'osso

Sono molte infatti le paure che accompagnano i pazienti all'intervento, molto spesso dopo qualche mese richiamiamo il paziente per ridiscutere ha vissuto il percorso e molto spesso il maggiore cruccio delle persone e' quello che gli sarebbe piaciuto capire meglio prima che il tutto non era cosi tremendo come si poteva pensare ( anzi ) e che l'unica vera scocciatura di questo intervento e' dato invece dal corpetto speciale post operatorio che ha la funzione proprio di premere sul petto per favorire il rientro della pelle e stimolare la sua elasticita .
Il corpetto infatti e' molto utile ma per 4 - 6 settimane (in base alla casistica ) dopo l'intervento andra indossato 24h/24h. Ci piace dire a tutti (ed e' verissimo) che l'uso corretto di questo indumento e' importante per la ginecomastia maschile quanto la buona mano del chirurgo .

Dopo 6 mesi si potra avere il risultato sperato .

Ginecomastia falsa


Definire falsa questa ginecomastia e' spesso fuorviante, in quanto si lascia sempre il problema all'interno delle "ginecomastie" ma non e' cosi in quanto quando si parla di falsa si parla solo del comunissimo eccesso di adipe che NULLA a che fare col problema della patologia qui decritta.
Come detto in quanto caso si sta' parlando di un eccesso di adipe che simula l'ingrossamento della ghiandola ma oltre a questo e oltre al fatto che esteticamente per lo piu ci troviamo davanti ad un problema identico, bene al di la di questo nulla piu va detto in quanto se si vuole risolvere un problema di ginecomastia falsa bastera eseguire una liposuzione dell'area per liberare il petto da una cosi grande quantita d'adipe

A riguardo di questo ma non nascondiamo che in rete potrete trovare pareri discordanti da noi si preferisce suggerire liposuzione "bagnate " con microcannule e non "asciutte" come laser o ultrasuoni in quanto e 'vero che le bagnate sono leggermente piu invasive ma nel caso visto che e' una piccola area si tende a pagare un piccolo prezzo oggi per poi pero un indomani rendere difficilissimo il riformarsi dell'adipe in quella zona cosi come appunto consente una liposuzione bagnata .

Come informazione generale va detto che nel caso si intervenga chirurgicamente quello che il paziente si deve aspettare e' :

-Incisioni praticamente inesistenti (solo i buchetti della lipo che pero risultato non visibili)
-Sanguinamenti assenti o quanto meno molto limitati
-Anestesia locale ( a meno che non si tratti di liposuzioni importanti)
-Uso del corpetto post operatorio cosi come per l'intervento della ginecomastia vera.


Ginecomastia indotta


Senza entrare troppo nel particolare per non confondere , nel caso si trovi di fronte a questa casistica bisognera' arrivare alla decisione dell'intervento chirurgico solamente accompagnato in questo percorso dal nostro medico di fiducia ( di base, specialista ) in quanto dietro alla parola "ginecomastia indotta" bisogna capire cosa realmente c'e dietro ovvero il reale motivo che ha portato al problema.
Se si e' per esempio di fronte al caso in cui il problema nasceva un utilizzo di anabolizzanti il paziente per primo dovra :

-Smetterla con questi prodotti .
-Non omettere nulla al chirurgo
-Esaminare bene lo stato di salute globale.

Essendo quindi la ginecomastia auto inflitta attraverso un uso consapevole ( medicinali che hanno come effetto collaterale problemi di funzioni ghiandolare ) o inconsapevole ( ignoranza sull'uso di steroidi senza prescrizione medica ) puo prevedere soluzioni ben diverse.
Fortunatamente pochi sono i casi che rientrano in questa categoria ma quello che qui ci permettiamo di dire e' che non esiste come sopra una linea guida e la decisione va presa da caso in caso in base al problema.


Domande frequenti

Certamente. Ovviamente e' necessariauna visita prima di essere operati ma potete stare certi della correttazza dei prezzi proposti.

La risposta e' banale ma crediamo il prezzo finale non sia indice di competenza. E' un concetto vecchio di 30 anni .Oggi un medico lo si puo' controllare,vedere le foto prima dopo,leggere le esperienze di altri.

Progettosalute esiste dal 2004 e collabora con decine di medici. Noi non ti cureremo , il nostro compito e' offriti un medico in cui tu , se vorrai potrai riporre la tua fiducia.Sempre il regime LOW COST

CHIRURGIA & DENTISTI LOW COST