Disabilita presentazione

PROGETTOSALUTE Estetica & Odontoiatria

  • Orari (Lun-Ven)
    8:30AM-18:30

  • Mail
    info@progettosalute.eu

  • Telefono
    02 320629994

  • Whatsapp
    +39 331 8875880

La mastopessi

PROGETTOSALUTE: LIFTING DEL SENO

OFFERTA IN BREVE:

MASTOPESSI IN ITALIA ( MILANO,FIRENZE,NAPOLI) da 3500 a 4800 euro (in base a tipologia di mastopessi e clinica scelta)

MASTOPESSI IN POLONIA (TUTTO INCLUSO) da 4400 a 5400 euro (in base alla tipologia di mastopessi e tipo d iprotesi )




1.jpg 1.jpg




1.jpg

L’intervento ha il fine di ridare tonicita’, e’ una vera e propria ricostruzione (lifting) del seno che puo’ essere eseguita con o senza protesi.

In caso di protesi, quali protesi usare e in che modo inserirle viene deciso nel colloquio il giorno prima dell’intervento, sara’ una decisione presa a quattro occhi tra il paziente ed il chirurgo. Chi sceglie di sottoporsi a questo intervento nella maggior parte dei casi presenta un seno cadente, spesso causato da allattamenti o svuotamenti causati da forti diete.


L’intervento consiste della rimozione di pelle (cute) e lo spostamento verso l’alto del seno nella sua interezza. Ridando un disegno naturale ed un “ringiovanimento„ del seno stesso.
Generalmente questo intervento prevede una anestesia totale, sappiamo che molti propongono anestesie locali, dal nostro punto di vista non sono “comode” ne per il chirurgo ne per il paziente. Ad oggi le anestesie totali vengono fatte nella massima sicurezza e le paure che spesso le accompagnano non sono ne avvallate dai numeri ( casi di problemi post totale) ne dalla opinione degli anestesisti.
Ad ogni modo anche questa decisione verra’ presa nel colloquio chirurgo/anestesista/paziente.
Questo e’ un intervento che di solito permette un veloce ritorno alle attivita’ di tutti i giorni.


La nostra proposta prevede 7 gg in loco nei quali subito all’arrivo verra’ organizzato il colloquio con il chirurgo e la visita della clinica se richiesta dal paziente. Il mattino dopo vengono eseguiti esami del sangue ed altri esami che il chirurgo decidera’ di far eseguire al paziente. Il pomeriggio del secondo giorno e’ previsto l’intervento.
Il ricovero minimo per la mastopessi e’ di 24 h, in caso di complicazioni il paziente verra’ logicamente trattenuto in clinica fino al risolvimento di esso. Ulteriori giorni di ricovero non saranno a carico del paziente, ma a carico del chirurgo.



Principali problematiche che si possono presentare dopo l’intervento:

-Ematomi.
-Ptosi.
-Sanguinamento.

In caso esse si presentano il personale medico, il chirurgo e il suo staff saranno li per risolvere il problema al paziente. C’e’ da dire che sono problematiche che si presentano raramente, MA il paziente sin da subito deve essere a conoscenza sia dei vantaggi sia degli svantaggi che ogni intervento presenta.

Nei giorni successivi vengono poi eseguiti i normali controlli col chirurgo operante per controllare il decorso del post operatorio.

I punti di sutura possono essere classici o autoassorbenti, in ogni caso il paziente non dovra’ tornare in Italia con punti da togliere.

Ci rendiamo conto che alcuni gg all’estero possono essere a volte una problematica per il paziente,questo pero’ viene richiesto con fine di poter poi mandare a casa il paziente senza la stratta necessita’ di ulteriori controlli post operatori.



A chi e’ sconsigliato :

• A chi soffre di patologie cardiocircolatorie.
• A chi soffre di piastrinite o malattie del sangue.
• A chiunque soffri di gravi patologie mediche (nel dubbio basta chiederci un parere).
• A chi lo vuole fare perche e’ di moda farlo (la preparazione psicologica del paziente e’ FONDAMENTALE).
Essendo l’intervento, l’organizzazione di esso e tutto quello che comporta un argomento troppo vasto per essere esaurito in una paginetta internet, vi consigliamo per qualsiasi domanda o curiosita’ voi abbiate di contattarci.


Ulteriori informazioni e curiosita’


La storia:

La Mastopessi e’ un intervento che ha conosciuto il suo miglioramento piu profondo negli anni 50, arrivando poi a perfezionarsi sempre piu con l'avvento delle protesi fino ad arrivare agli ottimi risultati che si possono ottenere al giorno d'oggi.


Oggi

chi si sottopone a un intervento di mastopessi lo fa principalmente per risollevare e riempire il seno,infatti l'operazione e’ un vero e proprio lifting al seno.
Le cause che portano un paziente a sottoporsi a un intervento sono generalmente dovute a fattori quali perdita di elasticita’ della pelle, gravidanza e allattamento, eccessivo dimagrimento, cosi come il normale processo di invecchiamento.
Attraverso la mastopessi, il seno viene riempito e risollevato, ritrovando cosi la tonicita’ e l'elasticita’ persa. La mastopessi puo’ essere eseguita con o senza protesi, a seconda dei casi e delle richieste fatte al chirurgo.


Il pre operatorio:

E’ molto importante individuare la soluzione piu adatta per ogni caso, il colloquio con il chirurgo servira’ a individuare la soluzione migliore e decidere se la mastopessi sara’ con o senza protesi(nell'eventualita’, anche tipo e marca delle protesi stesse), una volta terminato il colloquio si procedera’ con l'effettuare tutti gli esami necessari indicati dal chirurgo operante.
Nel caso un paziente sia affetto da particolari patologie o in cura per problemi di diversa natura, e’ pregato di comunicarlo durante il colloquio al chirurgo stesso.
E’ sconsigliato sottoporsi a un intervento a persone che soffrono di patologie cardiocircolatorie o malattie del sangue. In caso di allattamento bisogna attendere almeno 9 mesi dal termine dell'allattamento per sottoporsi all'intervento.
Per quanto riguarda l'aspetto farmacologico (assunzione di medicinali specifici) invece, rimandiamo a quanto citato precedentemente, cioe’ la comunicazione al chirurgo di eventuali problematiche,malattie,o cure in corso.


L'intervento:

In Polonia, cosi come nel resto d'Europa la mastopessi avviene in anestesia totale e con intubazione, in ogni caso tutto verra’ stabilito prima dell'intervento anche tramite il colloquio con l'anestesista.
L'intervento ha una durata media variabile fra 1.30h e 2.30h,questo anche a secondo che si tratti di una mastopessi con o senza protesi.
Nel caso un paziente in fase di colloquio comunichi l'esistenza di particolari patologie,se ritenuto opportuno dal chirurgo saranno presenti anche degli specialisti durante l'intervento. Al ritorno dalla sala operatoria viene solitamente fatto indossare un reggiseno contenitivo che dovra’ poi essere portato per il periodo indicato dal chirurgo.


Il post intervento:

Dopo e’ necessario passare la notte in clinica,il giorno successivo all'intervento e’ comunque prevista un ulteriore visita da parte del chirurgo.
Nella mastopessi sono possibili leggeri dolori, eliminabili tramite l'uso di farmaci analgesici che il chirurgo stesso vi consegnera’, e’ possibile avvertire piccoli fastidi quali leggeri sanguinamenti delle incisioni e indolenzimenti del torace.
Nei giorni successivi all'intervento di mastopessi sono comunque previsti controlli con il chirurgo operante. I punti di sutura applicati possono essere normali o auto assorbenti e la scelta dipende soprattutto dal tempo che il paziente trascorrera’ qui in loco.


Domande e perplessita’:

nessun chirurgo al mondo potra’ assicurare la felicita’ del risultato al paziente, questo vale per questo e per qualsiasi intervento in ambito estetico, questo perché chi opera lavorera’ in base alla sua esperienza, sensibilita’ e professionalita’ ma il risultato (che dovra’ essere giudicato dal paziente dopo alcuni mesi) si scontra sempre con le aspettative che a volte sono diverse dal risultato ottenuto. Quindi il chirurgo dovra’ "certificare" che l'intervento e’ stato eseguito a "regola d'arte" ma la soddisfazione del paziente dipendera’ anche da ulteriori fattori che esulano dall'ambito medico. Questo e’ un intervento che preferiamo trattare subito,preferiamo perdere qualche cliente ma essere sicuri di aver detto sia cose belle , sia cose brutte riguardanti l'intervento. Riteniamo che cosi facendo risulteremo maggiormente professionali.

Le domande che vengono di solito piu spesso poste sono:

- Potro’ allattare dopo la mastopessi?
Si,si potra’ fare a meno di casi particolari. Nel caso specifico il paziente verra’ allertato nella visita preoperatoria.
- Quando potro’ tornare alla vita di tutti i giorni?
Per i primi 2-3 giorni e’ consigliabile il riposo al massimo piccoli spostamenti che non richiedano eccesivo sforzo. Nei giorni successivi alla mastopessi(10-15 giorni) e’ possibile avvertire leggeri dolori al petto e nei movimenti delle braccia,mentre sono sempre presenti gonfiore e piccoli ematomi. L’attivita’ lavorativa e’ solitamente riprendibile nel tempo di 7-12 giorni, il reggiseno contenitivo invece dovra’ essere portato per il periodo indicato dal chirurgo.
Nel caso della mastopessi con protesi i periodi di ripresa potrebbero essere leggermente piu lunghi, sara’ comunque il chirurgo in fase di controllo a indicarvi tutte le variazioni del caso.
- Potro’ tornare a fare sport e quando?
Dopo l'operazione sono solitamente necessarie 6-7 settimane per il ritorno all'attivita’ sportiva, nel caso di mastopessi con protesi vale il discorso fatto in precedenza,ovvero la comunicazione del chirurgo sulle nuove tempistiche.
- Posso andare al mare/ abbronzarmi dopo?
Certo ma dovrete aspettare un determinato periodo (alcune settimane).
- Quando vedro’ il risultato finito ?
Solitamente la questione e’ soggettiva, se si stratta di una mastopessi con protesi possono essere necessari anche 2-3 mesi.



Domande frequenti

Certamente. Ovviamente e' necessariauna visita prima di essere operati ma potete stare certi della correttazza dei prezzi proposti.

La risposta e' banale ma crediamo il prezzo finale non sia indice di competenza. E' un concetto vecchio di 30 anni .Oggi un medico lo si puo' controllare,vedere le foto prima dopo,leggere le esperienze di altri.

Progettosalute esiste dal 2004 e collabora con decine di medici. Noi non ti cureremo , il nostro compito e' offriti un medico in cui tu , se vorrai potrai riporre la tua fiducia.Sempre il regime LOW COST

CHIRURGIA & DENTISTI LOW COST