Disabilita presentazione

PROGETTOSALUTE Estetica & Odontoiatria

  • Orari (Lun-Ven)
    8:30AM-18:30

  • Mail
    info@progettosalute.eu

  • Telefono
    02 320629994

  • Whatsapp
    +39 331 8875880

La mastopessi riduttiva

MASTOPESSI & RIDUZIONE

Questo intervento merita un discorso particolare perche spesso puo' creare frainendimenti, per questo qui ne parliamo.

Siamo sicuri che qui troverai le risposte a tutte le tue curiosita, punto per punto ecco tutto!

Qui troverai tante informazioni su :

-Cosa e' la mastopessi riduttiva

-Tecniche

-Chiurghi E cliniche

-Protesi si o no ?

-Possibili complicanze

-Risultati


1.jpg 1.jpg


1.jpg 1.jpg



COSA E' LA MASTOPESSI RIDUTTIVA ?

La mastopessi riduttiva e' una tipologia complessa di intervento chirurgico che a sua volta si divide in due categorie :

-Mastopessi riduttiva con successivo aumento con protesi.
-Mastopessi riduttiva con solo lifting.


Cosa significa nel concreto ? Significa che quindi entrambe le soluzioni prevedono una diminuzione del seno quindi una vera e propria mastoplastica riduttiva che poi puo' trasformarsi come gia detto prima in una mastoplastica additiva o mastopessi semplice.

Molto spesso viene chiesto : perche se voglio aumentare prima devo diminuire ?

Certamente e' domanda lecita, e proprio per la mancanza di informazione chiara prorio su questo punti si possono creare dei malintesi. La massa interna del seno a volte per conformazione e morfologia deve essere rimossa per permettere l'inserimento di protesi in posizione "strategica" che faccia in modo che il seno resti alto,cosa che sarebbe impossibile se si mantenesse la massa del seno.

Quindi potra' succedere che una paziente che chieda una mastopessi additiva , quindi che abbia in mente un aumento del seno durante il colloquio con il chirurgo estetico si senta dire che prima di aumentare lui dovra' diminuire proprio per garantire alla paziente non solo l'aumento richiesto ma anche di dare un seno alto e naturale.

Difficilmente questa informazione si puo' trovare su siti che trattano la chirurgia estetica, e' anche capibile che sia cosi, onestamente il rischio di confondere una paziente e' abbastanza alto, noi nel nostro piccolo e cercando di spiegare con un linguaggio che sia il piu semplice possibile abbiamo cercato di metterlo per iscritto sulle nostre pagine internet.

Come puo' capitare invece al contrario del caso sopra descritto che la paziente con seno apparentemente svuotato e che "guarda" verso il basso che andando dal chirurgo convinta che le verra' consigliato di eliminare la cute in eccesso (mastopessi semplice) si sentira' rispondere che dovra' prima essere necessaria una riduzione, la quale nella maggior parte delle volte non sara' di grande portata,ma questo si rendera' necessario in quanto l'elasticita' della pelle secondo il chirurgo non sarebbe comuqnue in grado di sopportare il peso del seno e che quindi eseguendo ma mastopessi semplice potrebbe non dare l'effetto cercato dalla paziente.
Succede infatti a volte che poi una paziente una volta capito il problema oti per la l'aggiunta della protesi perche' non accetta una eventuale diminuzione.
In questo caso vengono in aiuto a paziente e chirurgo delle protesi di ultima generazioni piccole e di alto e medio alto profilo che aiuteranno il seno della paziente a restare alto e naturale con un tempo.



TECNICHE DI INCISIONE


Argomento lungo da trattare, perche' le casistiche posso essere davvero svariate, quindi una premessa e' assolutamente doverosa : La certezza della tecnica migliore l'avrete solo dopo una attenta visita dallo specialista di chirurgia estetica.

Detto questo pero' certamente si puo' parlare delle varie eventualita', di casistiche passate e delle principali vie chirurgiche per risolvere questo problema.

Ricordiamoci che qui parliamo di una "sicura" riduzione, quindi di casi che non capitano cosi spesso , e che quindi vista la diminuzione programmata avranno non certo la sola incisione attorno al capezzolo.

Essenso come prima cosa una mastoplastica riduttiva, i tagli saranno quelli di una mastoplastica riduttiva ovvero certamente attorno al capezzolo (periareolare) e certamente nel solco sottomammario (sotto mammario) e a volte anche perpendicolarmente tra questi 2 punti disegnando quindi una vera e propria T ROVESCIATA o ANCORA.

Spesso,anzi spessisimo queste incisioni spaventano la paziente la quale giustamente si preoccupa di non "darsi" un problema estetico per libersi di un altro problema.

Oggettivamente anche noi abbiamo visto casi di anni indietro operati altrove non proprio belli da vedere , che poi hanno necessitato una correzione delle cicatrici. Ma generalmente sopratutto al giorno d'oggi grazie al notevole miglioramento di apparecchiature , preparazione e manualita' questo problema "tocca" solo una piccolissima percentuali di pazienti che come detto prima se poi non soddisfatte potranno ricorrere ad un piccolissimo intervento correttivo delle cicatrici. Ma generalmente non serve quasi mai. Quindi anche se ogni aspetto di una operazione va valutato al meglio certamente quello legato alle cicatrici oggi puo' essere considerato tra i problemi minori.

Certamente visto la complessita' dell'intervento va detto che :

-Questo intervento puo' necessitare anche quasi un annu per vedere l'effetto finale.
-Questo intervento e' un intervento lungo e per qualche settimana il pazoente dopo l'intervento non potra' fare sport/lavori impegnativi o altre attivita' fisiche.

E' importante che ogni cliente sia al corrente di tutto, sia dei fattori positivi che quelli negativi, e' inutile "vendere" una operazione parlando solo delle cose belle e mai di quelle meno belle, invece e' importante dare tutte le informazioni e poi ogniuno di noi attraverso la nostra "personale bilancia" pesera' pro e contro e decidera' il dafarsi.



I CHIRURGHI E LE CLINICHE


I chirurghi estetici da noi proposti, sono 2 per questo intervento :

-Dr Sierocinski
-Dr Kuna

Cliccate qui se desiderate vedere i curriculum

Certamente il nostro compito e' mettere in mano il pazienti a chirurghi seri e proparati, lavorando noi moltissimo sul passaparola , no iper primi di preoccupiamo che tutto sia eseguito e realizzato a regola d'arte e che il paziente rimanga contento di tutto, sia aspetti medici che extra-medici. Inoltre e' per questo che un nostro incaricato sara' col paziente dal primo all'ultimo minuto in ospedale, (anche durante la notte ) per fare si che ci si senta seguiti e per fare in modo che per ogni cosa ci sia un referente che possa soddisfare al momento goni tipo di richiesta.

La clinica e' un ospedale , tutti gli interventi si svolgeranno presso strutture adibite a tali interventi. Gia in fase di preventivo il paziente sapra' dove verra' operato e da chi, nomi,indirizzi,curriculum,foto e tutto quello che ha bisogno. Chiedeteci subito un preventivo via mail!!

PROTESI SI O PROTESI NO?

Dipende di certo da cosa la paziente desidera ottenere, se si vuole solo diminuire e alzare il seno questo intervento di certo soddisfera' le sue esisgenze. Se lo volesse anche aumentare, allora bisognera' ricorrere alle protesi.
Si puo' dire con tutta onesta' che l'anno 2011/2012 per le protesi e' stato "" l' annus horribilis "" per via dello scandalo delle protesi PIP. Questo non ha di certo agevolato la fiducia delle pazienti. Ma bisogna cercare di non fare di tutta di un erba un fascio, oltrettutto ora che si e' scoperto che non erano di certo protesi che favorivano tumori o che contenevano qualcosa di tossico ma "solo" realizzate con silicone non a norma perche meno resistente..

Detto questo associabili alla ridduzione sono protesi sia anatomiche sia rotonde, di tutti i modelli,centrimetri cubici e profili che si voglia.

Le marche che di solito vengono usate sono i primi produttori al mondo, protesi di ultima generazione con certificati,passaporto e garanzia.



COMPLICANZE NELLA MASTOPESSI RIDUTTIVA


Anche questo intervento un po' come tutti puo'presentare della insorgenze complicatorie, le quali possono essere:

Complicazioni pre operatorie , quindi le classiche complicazioni legate all'anestesia, anche se va detto che sono rarissime e di quelle volte la maggior parte indotte (un classico e' un paziente che ha mangiato o bevuto nelle ore prossime all'intervento senza avvertire/mentendo l'anestesista.

Le complicazioni dirette invece sono quelle di una normale mastoplastica riduttiva o di una additiva nel caso si sia impiantata una protesi, il piu delle volte sono facilmenti gestibili,la piu conoscita e' il sieroma o la contrattura, altre volte si possono notare asimmetrie leggere o leggera deformazione del capezzolo. Per lo piu sono problematiche passeggere legate al processo di guarigione , se dopo svariati mesi esse dovessero restare allora con piccoli interventi di correzione si potra' aggiustare tutto in pochissimo tempo.Di solito va detto la percentuale di pazienti con problematiche, piu o meno serie sono in una percentuale molto bassa, ci si sente di dire che se una paziente si affida ad un bravo chirurgo e poi una volta dopo l'intervento segue le direttive date e si presenta ai controlli questa persona non avra' nulla da temere.

Riassumendo le piu' comuni sono:


-CATTIVA CICATRIZZAZIONE

-DOLORI POST INTERVENTO

-EMATOMI

-INFEZIONI

-SIEROMA

-CONTRATTURA CAPSULARE

-ROTTURA PROTESI

-ROTAZIONE PROTESI



I RISULTATI


per prima cosa vanno viste le foto, dice piu la foto di 1000 parole. Vi invitiamo a consultare nella sezione "FOTO" diversi casi di interventi prima dopo.

Oltre a questo va detto che un intervento di chirurgia estetica e' sempre un intervento chirurgico cio' significa che qualsiasi intervento necessita del tempo per guarire bene,una volta passato questo periodo quello che e' stato un brutto fastidio estetico sara' finalmente alle spalle.



Domande frequenti

Certamente. Ovviamente e' necessariauna visita prima di essere operati ma potete stare certi della correttazza dei prezzi proposti.

La risposta e' banale ma crediamo il prezzo finale non sia indice di competenza. E' un concetto vecchio di 30 anni .Oggi un medico lo si puo' controllare,vedere le foto prima dopo,leggere le esperienze di altri.

Progettosalute esiste dal 2004 e collabora con decine di medici. Noi non ti cureremo , il nostro compito e' offriti un medico in cui tu , se vorrai potrai riporre la tua fiducia.Sempre il regime LOW COST

CHIRURGIA & DENTISTI LOW COST