Disabilita presentazione

PROGETTOSALUTE Estetica & Odontoiatria

  • Orari (Lun-Ven)
    8:30AM-18:30

  • Mail
    info@progettosalute.eu

  • Telefono
    02 320629994

  • Whatsapp
    +39 331 8875880

La mastoplastica additiva con noi

MASTOPLASTICA IN POLONIA O ITALIA



OFFERTA IN BREVE:

MASTOPLASTICA IN ITALIA ( MILANO,FIRENZE,NAPOLI) da 3800 a 4500 euro (in base a tipologia di protesi e clinica scelta)

MASTOPLASTICA IN POLONIA (TUTTO INCLUSO) da 3450 a 3950 euro (in base alla tipologia di protesi scelta )

L’intervento ha il fine di aumentare il volume del seno.

Principalmente la mastoplastica additiva e’ eseguita attraverso l’inserimento di protesi, piů avanti approfondiremo tecniche, modi, e tutto quanto vorrete sapere, va detto pero’ che esistono altre (nuove) forme ; puo’ essere aumentato tramite lipofiller (dove possibile) o filler (macrolane).
Le protesi usate sono di diverse marche, le quali sono le principalmente usate al mondo, in gel coesivo di ultima generazione. Molte di esse addirittura vengono garantite a vita.
Quali protesi usare e in che modo inserirle viene deciso nel colloquio il giorno prima dell’intervento, sara’ una decisione presa a quattro occhi tra il paziente ed il chirurgo.
Generalmente questo intervento prevede una anestesia totale, sappiamo che molti propongono anestesie locali, dal nostro punto di vista non sono “comode” ne per il chirurgo ne per il paziente. Ad oggi le anestesie totali vengono fatte nella massima sicurezza e le paure che spesso le accompagnano non sono ne avvallate dai numeri ( casi di problemi post totale) ne dalla opinione degli anestesisti.
Ad ogni modo anche questa decisione verra’ presa nel colloquio chirurgo/anestesista/paziente.


Esempi di mastoplastica al seno

La nostra proposta prevede 7 gg in loco nei quali subito all’arrivo verra’ organizzato il colloquio con il chirurgo e la visita della clinica se richiesta dal paziente. Il mattino dopo vengono eseguiti esami del sangue ed altri esami che il chirurgo decidera’ di far eseguire al paziente. Il pomeriggio del secondo giorno e’ previsto l’intervento.

Il ricovero minimo e’ di 24 h, in caso di complicazioni il paziente verra’ logicamente trattenuto in clinica fino al risolvimento di esso. Ulteriori giorni di ricovero non saranno a carico del paziente, ma a carico del chirurgo.

Principali problematiche che si possono presentare dopo l’intervento:
-Sanguinamento
-Infezioni

In caso esse si presentano il personale medico, il chirurgo e il suo staff saranno li per risolvere il problema al paziente. C’e da dire che sono problematiche che si presentano raramente, MA il paziente sin da subito deve essere a conoscenza sia dei vantaggi sia degli svantaggi che ogni intervento presenta.

Nei giorni successivi vengono poi eseguiti i normali controlli col chirurgo operante per controllare il decorso del post operatorio.


I punti di sutura possono essere classici o autoassorbenti, in ogni caso il paziente non dovra’ tornare in Italia con punti da togliere.

Ci rendiamo conto che alcuni gg all’estero possono essere a volte una problematica per il paziente,questo pero’ viene richiesto con fine di poter poi mandare a casa il paziente senza la stratta necessita’ di ulteriori controlli post operatori.

A chi e’ sconsigliato :

• A chi soffre di patologie cardiocircolatorie.
• A chi soffre di piastrinite o malattie del sangue.
• A chiunque soffri di gravi patologie mediche ( nel dubbio basta chiederci un parere).
• A chi lo vuole fare perche e’ di moda farlo ( la preparazione psicologica del paziente e’ FONDAMENTALE ).

Essendo l’intervento, l’organizzazione di esso e tutto quello che comporta un argomento troppo vasto per essere esaurito in una paginetta internet , vi consigliamo per qualsiasi domanda o curiosita’ voi abbiate di contattarci.







Ulteriori informazioni e curiosita’ sulla MASTOPLASTICA ADDITIVA


la storia :

Il primo intervento di mastoplastica additiva fu eseguito nel 1895! L’artefice Vincenz Czerny (tedesco-austriaco) che tra l'altro comincio’ i suoi studi nell'est europeo.
Mastoplastica additiva, i numeri: sono probabilmente centinaia di migliaia le donne di tutto il mondo che hanno avuto questo intervento. Difficile stabilire un numero preciso.




Al giorno d’oggi:

Le offerte sul mercato sono migliaia, di tutti i generi e tipi. Oggi esistono principalmente 3 siti di incisione , lungo la piega sotto la mammella, attorno al capezzolo, sotto ascellare. Nella mastoplastica additiva le tecniche di inserimento possono essere: sotto ghiandolare, sottomuscolare, sotto fasciale e dual plane.



Le protesi :

Le offerte di pro tesi sono molteplici sul mercato noi organizziamo interventi dove non viene usata una marca standard, i chirurghi sono aperti ad usare ogni tipo di marca ( mentor, mcghan, euro silicone , sebbin ) la decisione su quale protesi usare viene presa nel colloquio col chirurgo (esso sara’ fatto in modo tale da poter avere il tempo di ordinare la protesi e riceverla via corriere espresso il tempo massimo di solito e’ 24 ore). Non esiste una protesi che sicuramente e’ migliore in assoluto della altre, sta alla bravura ed alla sensibilita’ del chirurgo indirizzare il paziente in virtů dell'aspettativa sul risultato.




il pre operatorio :

Gli esami specifici vengono eseguiti in loco, in caso pero’ il paziente manifesti patologie in fase di prenotazione sara’ il chirurgo a richiedere eventuali accertamenti medici . C'e’ da dire che nella stragrande maggior parte dei casi i pazienti che (logicamente) si affacciano a questo intervento godono di buona salute. E’ consigliato non abusare di alcool e fumo nel periodo precedente all'intervento, non tocchiamo invece il campo farmacologico perché ogni suggerimento a carattere generale potrebbe essere fuorviante quindi va deciso e spiegato di caso in caso.




L’intervento :

In Polonia, essendo in Europa, dal punto di vista medico i passi all'avvicinamento all'intervento sono gli stessi che si fanno in Italia, forse la grossa differenza sta nel meno marketing che c'e’ legato all'intervento (un caso su tutti e’ il proporre ai pazienti software che prevedono il risultato post intervento) ecco in caso deciderete di sottoporvi ad un intervento di mastoplastica additiva o altro sappiate subito che noi non offriamo questo servizio , per motivi deontologici i chirurghi con cui collaboriamo si rifiutano di eseguire/offrire questa pratica. Quando sarete gia’ in Polonia appena cominciato il ricovero avrete la visita con l'anestesista o altri specialisti (in caso di particolari problematiche legate al paziente), sarete sottoposti ai controlli di routine ,avrete se lo vorrete la possibilita’ di colloquiare di nuovo col chirurgo per eventuali precisazioni/chiarimenti.
L’intervento di mastoplastica additiva viene sempre eseguito in ambiti (cliniche) che hanno l’abilita’ del ministero e realizzate a norma europea. Ricordiamo che la preparazione medica e infermieristica e’ pari se non superiore alla preparazione che per legge si deve avere in Italia. Nulla e’ lasciato al caso.
L’intervento media dura 1 h 30 /2 h, puo’ variare in base da caso a caso. Di base viene eseguito in anestesia totale con intubazione, questo metodica di solito e’ ritenuta piů comoda per i medici ed evitano eventuali attacchi di panico o altre problematiche che potrebbero insorgere durante l’intervento.




il post intervento :

Finita l'operazione la cliente restera’ come minimo una notte in clinica per poter valutare le condizioni mediche , il giorno dopo il paziente avra’ un ulteriore controllo col chirurgo operante.
Nella mastoplastica additiva possono esserci forme dolorose successivamente all’intervento, di solito esse se ne vanno molto velocemente in virtů poi grazie alla somministrazione di farmaci antidolorifici che verranno proseguiti per alcuni giorni.
Nei giorni successivi verranno eseguiti ulteriori controlli.
I punti di sutura possono essere normali o auto assorbenti, la scelta di quali usare viene presa anche in base al periodo (lunghezza) che il paziente passera’ in loco.




altre immagini aumento seno

Tecniche di inserimento protesi

Diverse oggi sono le tecniche per l'inserimento delle protesi nella mastoplastica additiva.
Vanno distinte principalmente 2 cose:
1-Le incisioni esterne, quindi dove vengono fatte
2-La zona di posizionamento della protesi ( sovra muscolo, sotto-muscolo, dual plane)

Cominciamo a parlare delle incisioni esterne, ovvero semplicisticamente dove viene aperta la pelle per l’inserimento delle protesi, i punti maggiormente usati sono sotto mammaria oppure periareolare ed in ultimo sotto ascellare .

Incisione sotto mammaria

Certamente ancora oggi la piů praticata, permette un inserimento diretto della protesi nella zona che andra’ ad ospitarla e permette una buona cicatrice ben nascosta nella piega della pelle. La lunghezze dell’incisione si presentera’ di pochissimi millimetri, rarissimamente essa e’ fonte di lamentele da parte delle pazienti.
Possono essere poi usati punti di sutura sia auto assorbenti sia normali. La cicatrice come detto sara’ ben nascosta e veramente piccola.

Questa pur essendo la tecnica piů usata non puo’ essere considerata la migliore per tutti i casi. Sara’ compito del chirurgo, che proporra’ la soluzione migliore per eseguire una mastoplastica additiva nel massimo della comodita’ e soddisfazione del paziente.

Esistono valide alternative alla incisione sotto mammaria, la prossima incisione che andiamo a vedere e’ la periareolare.

Incisione periareolare

Questa e’ di solito la tecnica piů richiesta e apprezzata dalle pazienti. L’incisione periareolare infatti piace molto per via della incisione (quindi cicatrice) ben nascosta in quanto essa sara’ nella parte esterna del capezzolo il che permette un buon “nascondersi “. Certamente questa tecnica permette come la precedente analizzata qualsiasi tipo di inserimento delle protesi.
La tecnica periareolare (chiamato comunemente con taglio al capezzolo ) ha sempre un numero piů alto di pazienti che hanno subito questa tecnica. Con buona probabilita’ nel medio periodo andranno a pareggiarsi il numero di pazienti che avranno fatto l'operazione con incisione sotto mammaria che periareolare .
Certamente anche questa tecnica e’ comoda per il chirurgo in quanto anche qui permette un accesso diretto alla mammella .
Chirurghi che praticano l’incisione periareolare sono tantissimi, diciamo tranquillamente quasi tutti, i numeri di operazioni con questa tecnica e’ ormai altissimo e veramente affidabile come la sotto mammaria.

Incisione sotto ascellare

L’incisione sotto l’ascella e’ una nuova tecnica di inserimento delle protesi. Si e’ scelto l’ascella per la sua vicinanza alla mammella, ben collegata e morfologicamente e’ una zona che permette di nascondere al meglio una eventuale cicatrice.

L’incisione sotto l’ascella non e’ una tecnica che tutti i chirurghi praticano, questo per vari motivi. Qui cerchiamo solo di analizzare oggettivamente vantaggi e svantaggi della “ sotto ascellare “.

I vantaggi come gia’ accennato prima dell’incisione sotto l’ascella sono soprattutto dati dalla cicatrice posizionata in zona non mammellare e che permette visto la configurazione dell’ascella della facilita’ di nascondere la cicatrice.

Le negativita’ o eventuali problemi sono dati dal fatto che in questo caso il chirurgo non avra’ un accesso diretto al seno. Cio’ significhi che se un chirurgo non e’ super specializzato in questa tecnica e se alle spalle non ha tanti interventi di questo tipo allora forse e’ meglio pensare ad una altra soluzione che possa comunque dare gli stessi vantaggi ma meno svantaggi.




Come detto qui sopra abbiamo visto da dove si puo’ accedere alla mammella per l’inserimento di protesi. Un chirurgo pero’ non valuta solo “da dove “ ma dovra’ valutare bene anche “dove” dovra’ andare posizionata questa protesi.

Principalmente distinguiamo 3 casistiche, ovvero le piů comuni.

- Sottoghiandolare
- Sottomuscolare
- Dual plane

Tecnica sottoghiandolare

In mastoplastica additiva, la tecnica sottoghiandolare risulta una tecnica molto usata, anche se con tutta probabilita’ non la piů usata. Questo per due motivi uno medico ed uno ce chiameremo di marketing anche se oggettivamente e’ un termine improprio. Poi cercheremo di chiarire il perché di questo aggettivo.

I vantaggi che senza dubbio permette questa tecnica , cioe’ il posizionamento della protesi sopra il muscolo ma sotto la ghiandola e’ data dal minore dolore del paziente (a volte praticamente nullo) in quanto non c’e’ bisogno di incidere il muscolo. Un altro vantaggio e’ dato dal fatto che rende molto semplice questo posizionamento in quanto la protesi viene messa in quella zona che e’ direttamente interessata all’aumento. Un altro vantaggio dato e’ che l’effetto e’ sicuramente piů naturale e si comincia a vedere non da subito ma in tempi rapidissimi, quindi non si avranno strani retro effetti (che sono pero’ temporanei ) che in altre tecniche obbligano il paziente a dover aspettare di piů per avere il tanto sospirato risultato finale .
Gli svantaggi ci sono chiaramente, quello che piů preoccupa le pazienti e’ quello che aumenta leggermente il rischio un indomani di poter vedere i bordi delle protesi, che e’ certo un effetto non gradevole ma che va detto raro.
Ma pur essendo raro il nostro parare e’ che col tempo abbia (non in maniera giustificata) creato una opinione all’interno delle pazienti che spesso di solo spontanea volta vogliano escludere a priori questo tipo di posizionamento. E’ per questo prima parlavo di marketing cioe’ di una idea (indotta ?) che questa tecnica sia la peggiore, questo pero’ non e’ supportato dai fatti ne da argomenti medici. Sta di fatto che pero’ anche l’aspetto psicologico e’ importante e quindi difficilmente una paziente accetta questo tipo di proposta in quanto dichiara di ”non sentirsi tranquilla “. Anche se sembra superfluo questo aspetto non va sottovalutato, a volte che sia vero o no conciliare le idee del paziente a quelle del chirurgo permette una maggiore tranquillita’ del cliente, che aiuta non poco.
Ci siamo un po’ allargati in questo discorso, ma credo questa possa essere un aspetto interessante e che esulti dalle solite spiegazioni tecniche.

Tecnica sottomuscolare

La tecnica sottomuscolare, e’ una tecnica molto usata, forse non come la dual plane (che vedremo dopo ) ma ugualmente valida e performante. Come dice il nome stesso, banalmente va detto che questa tecnica (sotto muscolo) prevede che la protesi vanga posizionata nella zona inferiore al muscolo.
Questa tecnica viene usata e consigliata in casi ben specifici, distinguerei, per primi quelle pazienti che denotano una pelle “fragile”, e con fragile intendiamo che non abbia uno spessore normale.
Chiaramente anche qui vanno distinti vantaggi e svantaggi. Diciamo che, per non annoiare troppo che il vantaggio maggiore e’ quello di azzerare il “pericolo “ visto sopra di poter vedere i contorni delle protesi , e secondariamente questa tecnica sembra che abbassi il rischio di incapsulamento muscolare (chiamato comunemente ma non correttamente rigetto delle protesi).
Tra gli svantaggi che vogliamo nominare sono: allungamento considerevole dei tempi di recupero, secondo un rischio di sollevamento delle protesi ( effetto all’in su) e per ultimo una minore malleabilita’ del chirurgo sull’effetto finale.

Tecnica DUAL PLANE

Dai noi forse la piů usata, molto richiesta e molto in voga, la dual plane e’ la tecnica in mastoplastica additiva che e’ un compromesso tra le tecniche citate sopra. Ovvero la protesi verra’ posizionata parzialmente sotto muscolo e per il resto sotto ghiandola.
Il grande vantaggio della dual plane e’ che si minimizzano le problematiche descritte sopra dando un effetto molto naturale .
La tecnica dual plane quindi come dice il nome stesso ( doppio livello) andra’ a sistemarsi in maniera diversa che nella sottoghiandolare o nella sottomuscolare che invece sono su un solo livello.
Logicamente come ogni tecnica chirurgica la dual plane non e’ la migliore di tutte, va data fiducia al chirurgo se lui per primo ve la proporra’, in caso contrario e’ importante sapere perche la dual plane non far voi.
Ricordatevi che e’ interesse di tutti indirizzarvi alla soluzione migliore.
Lavoriamo con diversi chirurghi che utilizzano questa tecnica, che da anni la usano e che possono garantirvi alta professionalita’, alta preparazione e sicurezza.



chiurgo per mastoplastica

Prezzi della mastoplastica additiva

Come avrete possibilita’ di leggere nei nostri listini prezzi, sarete contente di sapere che la nostra proposta base in “all inclusive” e’ di 3000 euro.

Spieghiamo bene cosa include e spieghiamo bene quali sono le variabili.

Le eventuali variabili di prezzo/costo sono date soprattutto dalle protesi, per garantire un tranquillita’ maggiore al paziente non eseguiamo cambi prezzi in base alle tecniche utilizzate.
A differenza di quasi tutti non lavoriamo con una sola marca ,ma si lavora con i 5 produttori di protesi maggiori al mondo per poter , da una parte proporre quello che per noi ad oggi e’ la protesi di ultima generazione che ha il miglior rapporto qualita’-prezzo, da un altro se un paziente si sente piů tutelato da marche diverse siamo in grado in 24/48 pre di ottenere la protesi (marca con garanzia ufficiale ) che piů preferisce il paziente.
Ogni protesi ha le sue peculiarita’, senza dubbio quest’anno preferiamo di base proporre protesi SEBBIN in quanto molto gradite per la loro morbidezza. Ricordiamo ci che stiamo parlando di una azienda europea, francese per essere precisi.
Quindi la proposta di 3000 euro prevede:

-Soggiorno per 7 gg
-Assistenza 24h
-Esami,ricovero ed intervento con protesi rotonde
-Trasporti
-Documentazione in italiano
-Servizi di traduzione
-Visite post operatorie per la mastoplastica additiva

In caso di protesi anatomiche? + 400 euro

Quindi in totale saranno 3400 euro in all inclusive.

Non ci saranno sorprese sul prezzo, quello e’ e quello sara’, se poi vorrete utilizzare altre marche ( Mentor, Allergan o altre ) non ci sono problemi. Mai il prezzo andra’ a superare i 4300 euro (caso di Allergan anatomiche ) .
Il 90 % dei pazienti preferiscono sempre il nostro pacchetto base in quanto capiscono parliamo di protesi di alta qualita’, conosciute, con la stessa garanzia di tutte le altre e con gli stessi standard qualitativi.

Come avete letto non dovrete quindi eseguire nessun esame specifico in Italia, tutti gli esami del caso , compresi nel prezzo verranno fatti qui da noi.
Il compito del cliente sara’ solo quello di andare a prendere l’aereo il giorno prestabilito e seguire cio’ che gli avremo comunicato. Molto semplice no ?
Infatti lo e’!
Vi ricordiamo che a vostra disposizione avrete anche italiani lingua madre che vivono in Polonia e che quindi anche se siete all’estero per sottoporvi ad un intervento vi sentirete come a casa.

Finanziamenti

Se non lo avete ancora fatto vi invitiamo a visitare la nostra pagina dei finanziamenti!
Possibilita’ di finanziare anche il 100% dell'intervento!
E’ possibile quindi farla anche a rate, che non pesino sul vostro bilancio familiare.




Novita’: Mastoplastica col proprio grasso

Aumento seno con lipofiller

Una nuova tecnica che ultimamente sempre piů si sta affacciando e’ quella dell'aumento seno con grasso corporeo proprio. Questa nuova tecnica, di nascita americana e’ sempre piů richiesta dalle donne interessate all'aumento del seno senza inserire protesi.
Si tratta di un vero e proprio auto-trapianto di grasso che viene preso attraverso una liposuzione in una o piů zone del corpo e che dopo essere ri-trattato viene reinserito con delle iniezioni.
Tutto senza cicatrici se si esclude il piccolo buchino,data dalle cannule che comunque si presenta davvero poco visibile (anche se va detto che le cicatrici sono davvero piccole e sempre ben nascoste, quasi mai fonte d lamentele) e senza l'inserimento di una protesi. Attenzione, questo intervento non sostituisce la mastoplastica additiva ma e’ solo una alternativa in piů in pochi casi. In internet troppo spesso si leggono articoli fuorvianti riguardo l'aumento del seno con grasso e cellule staminali, questo e’ abbastanza falso perche :

- E’ un intervento che e’ di nuovissima generazione e non ha una casistica cosi ampia da poter dare assolute certezze
- L'aumento del seno attraverso l’uso di grasso non puo’ riempire quanto l'intervento classico con protesi ( l'aumento massimo e’ minore)
- L'aumento attraverso l'aumento del seno con grasso non potra’ mai avere un effetto "rialzante" quanto protesi ad esempio "high profil"
- Condizione necessaria nell'aumento attraverso l'aumento del seno con grasso e’ che la paziente abbia grasso a sufficienza per poter riempire il seno.
- Va detto che il grasso immesso un indomani potrebbe rendere difficile una lettura corretta di una mammografia.

Un uso anche possibile per l'aumento del seno attraverso il proprio grasso e’ quella nella correzione delle piccole asimmetrie, quindi un seno piů piccolo dell'altro.

Vale quindi la pena domandarsi :

Come avviene l’aumento seno con proprio grasso?

Come gia’ detto questo intervento racchiude in se altre 2 operazioni ,una piccola liposuzione e il reinserimento del grasso, tra il primo ed il secondo step il chirurgo dovra’ preparare il grasso da reinserire attraverso l'uso di apparecchi specifici che elimineranno quasi completamente la parte sanguigna del prodotto estratto. Partiamo dal primo passo: la liposuzione.

Essa puo’ essere eseguita in uno o piů punti (di solito si usano punti dove la paziente ha cuscinetti che ritiene fastidiosi), come una normalissima liposuzione verra’ estratto il grasso necessario per il riempimento del seno con grasso. Come gia’ anticipato prima questo grasso verra’ poi "lavorato" per renderlo idoneo all'inserimento, esso poi verra’ inserito in siringhe speciali che quindi dopo apposite iniezioni verra’ inserito e posizionato nella zone riceventi. Quindi come avrete capito non ci saranno incisioni nel seno.

A chi e’ rivolto l'aumento del seno con grasso?

Il Lipofilling al seno, si rivolge come detto non a tutte, questo perché purtroppo ha delle limitazioni fisiche che abbiamo gia’ accennato prima. A carattere generale diciamo che si propone bene a pazienti che chiedono un aumento piccolo di uno (asimmetria) o due seni, gia’ possedendo un bel disegno del seno e non cadente. Logicamente anche essere troppo magri puo’ essere una limitazione all'aumento del seno con grasso in quanto appunto mancherebbe la "materia prima". Se una donna e’ decisa all'aumento di seno, ancora oggi nel 99 % dei casi i chirurghi consigliano la mastoplastica additiva con protesi in quanto da sicuramente piů garanzie, sopratutto col passare degli anni, cio’ avviene perche la "storia" della masto+ e’ lunga e ricca di conoscenza, questa e’ appunto una strada nuova che pero’ si puo’ percorrere in tranquillita’ perche oltre ad i normali rischi legati ad un qualsiasi intervento chirurgico non presenta particolari problematiche. Anzi nella maggior parte dei casi puo’ essere fatto in day hospital senza anestesia totale ( con un po' di sedazione per permettere al paziente di dormire un po'..) ma senza intubazione.

Se siete interessate all'aumento del seno col proprio grasso vi invitiamo quindi a contattarci per poter avere una valutazione obbiettiva eseguita con i chirurghi con noi collaboranti, vi ricordiamo che e’ senza impegno e gratuita.

Come ultimo aspetto andrei a vedere quanto dura l'effetto e quali sono le aspettative dopo l'intervento.

I chirurghi ci dicono che: l'effetto non e’ immediato come si potrebbe pensare ma ci vogliono circa 2 mesi per avere una idea completa del lavoro eseguito. In teoria il proprio grasso dovrebbe rimanere per sempre dove e’ stato inserito, ad ogni modo per deontologia ci e’ stato detto di riportare in "teoria" in quanto non e’ stato fatto un intervento decine di anni fa su cui si potrebbe fare oggi delle valutazioni complete a posteriori e che quindi darebbe la certificazione di esso. E’ importante dire, e per noi e’ importante che per l'aumento del seno attraverso il proprio grasso, come altri interventi e’ una possibilita’ in piů non una moda da poter/dover inseguire per forza che presenta vantaggi e svantaggi e per onesta intellettuale abbiamo cercato di riportare su questa pagina il piů chiaramente possibile. Se c' e’ ancora qualche dubbio o curiosita’ potete chiamarci allo 331 8875880 o scriverci ed avrete tutte le risposte che volete.

Ultimo appunto: Il prezzo , nel listino non troverete una voce riguardante l'aumento seno con grasso in quanto le variabili sono molte ( in primis la portata della lipo) . Diciamo a carattere generale che in all inclusive, (compreso di hotel, viaggio, accompagnamenti, trasporto, intervento, clinica ecc ecc ) il prezzo variera’ tra una forbice di 2500 e 4000 euro.

le domande e le perplessita’

Nessun chirurgo al mondo potra’ assicurare la felicita’ del risultato al paziente, questo vale per qualsiasi intervento in ambito estetico, questo perché chi opera lavorera’ in base alla sua esperienza, sensibilita’ e professionalita’ ma il risultato (che dovra’ essere giudicato dal paziente dopo alcuni mesi) si scontra sempre con le aspettativa che a volte sono diverse dal risultato ottenuto. Quindi il chirurgo dovra’ "certificare" che l'intervento e’ stato eseguito a "regola d'arte" ma la soddisfazione del paziente dipendera’ anche da ulteriori fattori che esulano dall'ambito medico . Questo e’ un argomento che preferiamo trattare subito, preferiamo perdere qualche cliente ma essere sicuri di aver detto sia cose belle sia cose brutte riguardanti l'intervento. Riteniamo che cosi facendo risulteremo maggiormente professionali.


riguardanti la mastoplastica additiva che vengono di solito piů spesso poste sono :

- Potro’ allattare dopo la mastoplastica additiva ?
Si, si potra’ fare a meno di casi particolari. Nel caso specifico il paziente verra’ allertato nella visita preoperatoria.
- Potro’ tornare a fare sport e quando?
Si certo , in media e’ meglio far passare 6/7 settimane dopo l’intervento per riprendere una leggera attivita’ fisica , dopodiché quando la protesi sara’ ben assestata potrete tornare a fare cio’ che volete.
- Ho avuto un figlio, posso operarmi ?
Si a patto che siano passato 1 anno dalla fine dell’allattamento.
- Posso andare al mare / abbronzarmi dopo l’intervento ?
Certo ma dovrete aspettare un determinato periodo (alcune settimane).
- Quanto durano le protesi?
Le protesi di ultima generazione sono realizzate per durare moltissimi anni, anzi meglio dire per tutta la vita. Diverse marche addirittura offrono anche la garanzia a vita sull’involucro della protesi, il chirurgo informera’ durante il colloquio il paziente delle singole caratteristiche della protesi.
E’ invece diverso il caso in cui una paziente dopo una ventina d’anni voglia cambiare le protesi per uniformarle al cambiamento del corpo avvenuto nel tempo trascorso.
-Che tipo di protesi ci sono?
Le protesi che oggi vengono usate sono fondamentalmente 3, rotonde, anatomiche (a goccia), e asimmetriche (sono un compromesso tra le rotonde e le anatomiche)
- E’ vero che le protesi possono esplodere o rompersi?
Assolutamente falso! Le protesi di oggi sono sottoposte a test di resistenza estremi . Non esiste caso riportato.
Se ci si riferisce al caso di una soubrette alla quale in aereo era “esplosa” una protesi sappiate che non era esploso un bel nulla, si trattava di una protesi (involucro) d’aria che si era sgonfiata e non esplosa. Le protesi di oggi in gel di silicone, testurizzate, e in microfibra sono sicure al 100% !!
-Le protesi sono dannose alla salute e/o aumentano il rischio di cancro della mammella?
Assolutamente falso!
Il gel in silicone usato dai maggiori produttori al mondo di protesi e’ assolutamente sicuro e sono testati dai piů importanti centri mondiali. A proposito invece del cancro alla mammella diversi studi dimostrano che le donne sottoposte a mastoplastica additiva con protesi di ultima generazione non hanno registrato nessun aumento percentuale di casi che hanno riscontrato il tumore alla mammella.
Perché mai dovrei venire in Polonia per sottopormi a mastoplastica additiva?
Perché avrai le stesse garanzie che avresti in Italia, la stessa (alta) preparazione, le stesse metodologie di lavoro il tutto ad un prezzo che parte da 3000 euro.
-Sono minorenne, posso chiedere ai voi attraverso i miei genitori di organizzare un intervento ?
No, noi non accettiamo pazienti che non abbiano almeno 20 anni.


Chi ci conosce e chi ha visitato il nostro sito gia piu volte conosce bene quale sia il nostro punto vi vista sulla mastoplastica additiva, conosce quali protesi preferiamo consigliare e conosce quali sono le nostre proposte di " mastoplastica low cost ".

Scriviamo questo articolo per fare un punto su questo intervento e fare alcune riflessioni.

Cosa aspettarsi nel 2015/16 . Novita ?

Oggi la mastoplastica additiva va divisa in due branchie fondamentali :

1- Mastoplastica additiva tramite protesi
2-Mastoplastica additiva senza protesi

Per lo piu non c si deve aspettare nulla di estremamente nuovo dal punto di vista delle protesi che verranno usate e proposte .
Come sempre le marche piu famose ( Allergan, Mentor, Eurosilicone , Sebbin , ) la faranno da padrone anche perche dal punto di vista del marketing hanno fatto un grande lavoro che ha fatto si che questa (ma non solo) marche siano orami conosciute in tutto il mondo e apprezzate per il prodotto proposto.

Cio fa si che quando una di queste marche viene proposta da un chirurgo la paziente da subito da che il prodotto proposto e' di qualita , con differenza tra loro ma sempre di ottima fattura. Una protessi che quindi potra stare decenni.

Crediamo quindi che qualche nuovo modello verra alla luce ma sara caratterizzato piu da piccole modiche che da vere rivoluzioni con ad esempio l'introduzione di nuovi materiali.
Non ci saranno quindi rivoluzioni cosi come quando nacquero' protesi in hidrogel o le protesi con soluzione salina ma ci saranno dei fisiologici aggiustamenti e aumento della possibilita' di scelta.

Diverso forse ( certezze non ne ha nessuno.. ) sara per quanto riguarda invece la versione della masto+ senza protesi infatti sembra che sempre maggiore sara l'inserimento delle cellule staminali anche nella mastoplastica additiva .

Non nascondiamo che il tema delle cellule staminali e' sempre un tema "scivoloso" su cui certamente nemmeno noi vogliamo rischiare di dare informazioni sbagliate , diciamo pero che la ricerca dei tecnici sulla ricerca nella mastoplastica additiva senza protesi con l'inserimento del proprio grasso va avanti sopratutto per cercare di togliere o limitare le parti negative che sfortunatamente ancora oggi si presentano dopo tale intervento ( calcificazione , perdita asimmetrica del grasso in primis )
La voglia pero di percorrere nuove strade e' tanta per questo ci sara se non quest'anno ma tra (forse )non molto delle novita da quei chirurghi che piu credono in questa metodica.
La mastoplastica additiva (con protesi ) e' un intervento nelle stesso tempo semplice e complicato. Nel senso che e' semplice nel farlo perche oramai diventato di routine e si sa bene a cosa si andra incontro, complicato invece perché ogni intervento deve dare una risposta completa alla precisa richiesta della paziente.

Molto spesso , quasi sempre una paziente in fase di colloquio dice che vorrebbe avere un risultato NATURALE ma poi cosa significa naturale non si sa'..si scopre infatti sentendo diverse opinioni che il concetto di "naturale" ha delle maglie larghe..

La mastoplastica additiva invece SENZA protesi invece ha ancora molti punti non chiari e un paziente che si avvicina a questo intervento, anche solo per avere informazioni deve ricevere tutte le nozioni necessarie per poter decidere se puo valerne la pena.

Il nostro parere personale e' che in determinati casi , come ad esempio pazienti con piu di 40 anni e con seno leggermente o maggiorente cadente la mastoplastica additiva tramite grasso ( con presenza di staminali ) non dara risposte per ancora un bel po' di anni .
Questo perché se l'elasticita' della pelle e' fattore fondamentale e aggiungere un peso nel vuoto che appoggi solo sulla pelle potra solo peggiorare la ptosi e non dare quindi una risposta estetica corretta anche in presenza di un aumento di volume.


(esempio di una giovane paziente dove si potrebbe pensare ad una mastoplastica usando il proprio grasso )








(esempio di una giovane paziente dove e' meglio consigliare una mastoplastica con protesi visto la ptosi )




Infatti la mastoplastica additiva deve avere 3 finalita principalmente :

1- Aumentare il volume ( la cosa piu ovvia e conosciuta )

2- Rialzare il seno . Sopratutto grazie a protesi di nuova generazione con "scalino" e "profilo alto "

3- Permettere di avere un risultato il piu a lungo nel tempo. Ovvero rallentare il normale decadimento del seno dopo una certa eta' .

Quindi una triplica valenza che deve dare subito una risposta alla esigenza estetica alla paziente che "da subito " avra un aumento ma dovra anche "difendere " l'intervento fatto infatti crediamo che se una persona investe soldi ( spesso anche con rate ) , tempo e paure (sue e di chi gli sta vicino significa che la migliore opera che un chirurgo puo fare e fare un lavoro che non duri pochi anni ma che duri almeno 20 anni senza dover mettere di nuovo mano alla chirurgia.
Per questo la scelta delle protesi migliori e di una bravo chirurgo e' decisione fondamentale in quanto permettera di ottenere tutto questo : logicamente noi lo offriamo ma senza bisogno di spendere cifre pazzesche e per questo offriamo la mastoplastica additiva con una offerte che ricordiamo e' :

1- Mastoplastica additiva formula ALL INCLUSIVE a 3190 euro per protesi rotonde

2- Mastoplastica additiva formula ALL INCLUSIVE a 3490 euro per protesi anatomiche ( a goccia )

1- Mastoplastica additiva formula ALL INCLUSIVE a 2900 euro per lipofiller seno



Quali migliori protesi per la mastoplastica ?


Ci rendiamo conto di essere noiosi nelle risposte a volte ma purtroppo e' difficile a volte non esserlo , significherebbe non dire la verita per questo dobbiamo dire e ribadire che NON esiste una protesi migliore delle altre a prescindere e che spesso dietro alle opinioni che ci si puo fare leggendo qua e la dietro c'e una vera a propria campagna di marketing, nulla di scandaloso in questo anzi e' normale e logico che ci sia ma questo significa che se un chirurgo si permettera’ di suggerirvi una marca piuttosto che una altra lo fara certamente perche secondo coscienza e' la marca che piu dara garanzie alla paziente.
Cosi anche per questo diciamo che spesso esistono dei contratti tra produttore e chirurgo ma se questo c'e e' perche il chirurgo ha piu fiducia in quella marca perche forse la conosce meglio rispetto ad un altra e per questo preferisce usare quel tipo di protesi mammaria.

Da noi non esistono contratti, la Dottoressa Jurek ,ovvero il medico chirurgo che si occupa delle mastoplastiche lavora con le principali marche di produttori ( in particolare 2013 con Allergan e Sebbin ) ma nel caso si renda necessario si puo usare anche altre marche. Oggi grazie ai distributori in max 48 ore si puo' avere qualsiasi protesi.

La nostra proposta di base si intende con protesi Sebbin che non sono certo protesi di seconda scelta, anzi sono molto apprezzate e usate in tutta Europa e moltissimo anche da CHIRURGHI ITALIANI IN ITALIA in quanto il rapporto qualita-prezzo e' incredibilmente buono.

Succede pero a volte che qualche paziente si senta piu tutelato da altre marche , nessun problema, come gia detto se si preferira usare Allergan o Mentor non c'e problema, si paghera la sola piccola differenza di prezzo qualora e ammesso che ci sia .

Davvero a nessuno qui interessa dare una protesi piuttosto che un altra , interessa dare un buon consiglio e avere pazienti contenti.



Quali saranno i costi per la masto + nel 2014



Rispetto al 2013 non abbiamo aumentato il costo, la nostra filosofia e' incentrata sulla serieta e certezza del viaggio che viene organizzato. Questo significa che :

Il medico proposto in preventivo , la struttura e le modalita (compreso prezzo ) saranno ESATTAMENTE quello che poi troverete in loco. Nessuna sorpresa!

Nel listino prezzi del sito troverete i prezzi di tutti gli interventi chirurgici che si eseguono. I prezzi sono da considerare certi e definitivi.

La mastoplastica in formato LOW COST (basso prezzo ) e ALL INCLUSIVE (tutto incluso ) e' offerta a : 3190 euro oppure 3490 euro in base alle protesi usate. In sostanza la meta del prezzo di quanto costa in Italia.
E se come nel nostro caso il costo e' inferiore solamente perche abbiamo de-localizzato e NON perche usiamo materiali diversi , allora perche non pensare seriamente anche solo ad una visita preventiva da noi a partire da 150 euro ?

Tutte le pazienti che si accingono a cercare un buon chirurgo per aumentare il seno preventivamente cercano giustamente in internet ogni possibile informazione che le possa aiutare a trovare la soluzione piů adatta per il loro caso.

Purtroppo c'e’ da dire che una risposta certa non la troveranno e anche se e’ banale dirlo puo’ essere solo attraverso il colloquio con un chirurgo estetico che si potra’ capire quali protesi e tecnica di inserimento di protesi sia la migliore per il proprio caso.

Anni fa spesso si ci trovava davanti pazienti che piů o meno dicevano cosi: " la mia amica ha messo le protesi xxx della grandezza xxx e mi sono piaciute molto, anche io vorrei quelle." Oggi per fortuna c'e’ piů conoscenza su questo intervento, c'e’ piů informazione e parole che una volta erano molto tecniche come "dual plane " o " testurizzata" sono conosciute
questo ha fatto si che ogni paziente anche prima di arrivare alla visita chirurgica gia’ sa vantaggi e svantaggi della mastoplastica additiva e tutto cio’ rende piů semplice il colloquio evitando problematiche di richieste come sopra, le quali richiedevano di spiegare dalla A alla Z tutto cio’ che si puo’ fare e non fare in mastoplastica additiva e che ogni caso se venissero usate le stesse protesi e tecniche avrebbe risultati diversi.

Tornando pero’ all'attualita’ di questo intervento tutte voi saprete che oggi le tecniche si sono raffinate moltissimo, le protesi oramai che vengono prodotte vengono vendute come prodotto "per sempre" e la sicurezza e la qualita’ di esse e’ sono talmente alte che (parlando dei primi 5/6 produttori di protesi al mondo) qualsiasi marca permette di dare tipologie di protesi di altissima qualita’.

Ne esistono tante di marche, non le citiamo perche non vorremmo fare un torto a qualche d'una, ma si puo’ dire che noi collaboriamo con chirurghi che non sono "MONOMARCA" possono disporre attraverso i vari distributori sparsi nel paese di tutte le protesi che si necessita anche in 24 h.
Questo perché?

Semplicemente perché se ogni paziente e’ diverso anche le protesi lo sono, non per qualita’ ma per specificita’, ce ne sono di piů morbide, di piů dure, piů o meno testurizzate, in microfibra, con proiezioni e forma diverse … e ci fermiamo qui per non aumentare la confusione.

In un altro articolo spiegavamo che la cosa piů importante e’ avere bene in testa il risultato che si vuole ottenere,poi su tutto quello detto sopra ci sara’ una discussione a quattro occhi tra voi ed il chirurgo.

La scelta che il paziente dovra’ fare,la piů importante secondo noi e’ invece quella del chirurgo che gli da piů sicurezza, di una clinica pulita organizzata e strutturata per questo tipo di interventi.

Noi crediamo di dare una proposta interessante, questo perche che ci si creda o no dove siamo noi, qualita’ , pulizia e tutto il resto sono garantiti, e non solo perché siamo in Europa e quindi lo devono essere per legge. Ma perché noi per primi, offrendo incontri e proposte di viaggi con determinati chirurghi ci mettiamo la nostra faccia, da diversi anni svolgiamo questo lavoro e la nostra priorita’ e che il paziente abbia un bel ricordo e che possa solo parlare bene di noi.

Non c'e’ da avere paura ad andare all'estero, troverete persone e strutture ben felici di ospitarvi.

Se state cercando un chirurgo estetico dove fare la mastoplastica additiva, con alti criteri e per trovare soddisfazione, siete arrivate alla pagina giusta!

Prova anche a vedere i nostri articoli sulle foto di interventi eseguiti di mastoplastica, bastera’ cliccare QUI!

Se invece desiderate conoscere il costo di una mastoplastica additiva sia con protesi rotonde che anatomiche allora allora clicca qui!



Domande frequenti

Certamente. Ovviamente e' necessariauna visita prima di essere operati ma potete stare certi della correttazza dei prezzi proposti.

La risposta e' banale ma crediamo il prezzo finale non sia indice di competenza. E' un concetto vecchio di 30 anni .Oggi un medico lo si puo' controllare,vedere le foto prima dopo,leggere le esperienze di altri.

Progettosalute esiste dal 2004 e collabora con decine di medici. Noi non ti cureremo , il nostro compito e' offriti un medico in cui tu , se vorrai potrai riporre la tua fiducia.Sempre il regime LOW COST

CHIRURGIA & DENTISTI LOW COST